Attrezzi per bambù: spacca bambù o takewari

Il bambù in oriente è una delle essenze più utilizzate per la realizzazione dei manufatti più disparati, come la creazione di archi, bacchette per mangiare, ponteggi, barche, cappelli, staccionate,  etc. per non contare che viene utilizzato anche  come alimento.  Il suo impiego è davvero notevole ed è per questo che sono importanti gli attrezzi.  Anche in Italia stanno cominciando ed esserci nuovi  coltivatori di bambù e di pari passo aumenta anche l’interesse per il suo utilizzo e quindi per gli strumenti da impiegare.

TAKEWARI del KYUSHYU o KYUSHYU KATA RYOBA ( codice 30-22-180)

prodotto originale “hasegawa”   kyushyu  kata  coltello per bambù. La lama  è ryobha cioè doppio taglio, patinata in nero. Il manico è in quercia bianca.  La ghiera è particolare, infatti non è un anello ovale come nei coltelli in genere ma è dotata di un lato spigoloso utilizzato per scortecciare il bambù. Lunghezza della lama 180mm.

TAKEWARI DI TOSA o KENNATA RYOBA (Codice 12-03-195)

Chiamato anche NATA cioè senza punta ,  è il classico spacca bambù di tutto il Giappone, anche esso ha il bisello su entrambi i lati, manico in quercia bianca . Prodotto da artigiano di Tosa il cui nome è Hotta. La custodia è in legno di magnolia rivestito in pelle. La lunghezza della lama è 195mm, la lunghezza totale è  400mm.